La nuova vita del Vecio Fritolin: a Venezia piatti gourmet e due chef in cucina

Una storia tutta veneziana, che inizia nel Settecento con un semplice bacaro, che continua nel presente con le proposte gourmet dei due chef Pierluigi Lovisa e Raffaele Minute: l’esperienza e la tradizione, intrisa di creatività, per il primo, in un continuo dialogo tra passato e presente; la giovinezza, la freschezza e la creatività che caratterizza il secondo. Irina Freguia, la patron, ha saputo creare una perfetta sintesi tra un ambiente caldo e accogliente, che racconta la storia di una cucina veneziana, emozionante e generosa, e un ristorante di qualità, che si approvvigiona del meglio del pescato al Mercato del Pesce di Rialto: il disegno di un museo a cielo aperto della Venezia godereccia, elegante e di classe, con un tocco di humor, descritta perfettamente dal Goldoni. Sulla tavola del Vecio Fritolin splendono le migliori materie prime, fresche di stagione. Pesce, carne, ortaggi: Irina Freguia li seleziona con cura tutti i giorni al mercato di Rialto, uno dei più antichi della città e distante un centinaio di metri dal ristorante. Tipicità uniche da gustare: le moeche, piccoli granchi in fase di muta, dalla polpa tenerissima, in primavera e in autunno, e le masanete, le femmine dei granchi con il guscio, che a fine estate sono ricche di uova. Immancabile per tradizione il miglior baccalà con le sarde in saor e il fritto misto di pesce e verdure accompagnato da quadrotti di polenta bianca abbrustoliti. Una carta che si sdoppia: innovazione e tradiz[...]

Articoli correlati

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>